Consorzio dei Comuni della Provincia di Trento

BIM dell'Adige

La centrale di La Stanga

UBICAZIONE E TIPOLOGIA L'impianto idroelettrico di La Stanga è il quinto di una serie a cascata sul torrente Cordevole, con utilizzo di una quota parte del bacino imbrifero dell'Avisio - serbatoio della Fedaia, tramite l'impianto di “testa” di Malga Ciapela ed i successivi di Saviner, Cencenighe e Agordo. L'impianto è situato interamente nella provincia di Belluno. Il bacino di riferimento dell'impianto è pari a circa 585 km2. La centrale di La Stanga ha una portata media in concessione di 14,727 m3/s (di cui 0,387 m3/s riferiti alla derivazione Fedaia -Avisio), mentre la portata massima è pari a 25,400 m3/s; il salto è di 152,35 m e la potenza nominale media è di 21.993,83 kW, di cui solo 578,03 kW di competenza del BIM dell'Adige .

La producibilità media annuadi energia dichiarata negli atti ufficiali dal Concessionario per l'impianto di La Stanga è di 160 GWh/anno.

La scadenza della concessione dell'impianto di La Stanga è fissata per il 31.12.2020.