Consorzio dei Comuni della Provincia di Trento

BIM dell'Adige

NEWS / EVIDENZE

10.08.2017

Si comunica che gli uffici consorziali rimarranno chiusi il giorno lunedì 14 agosto 2017.

Amministrazione trasparente

Introduzione e guida all'uso

I dati, le informazioni e i documenti contenuti nella presente sezione, denominata “Amministrazione trasparente”, sono pubblicati in conformità a quanto disposto dagli obblighi di pubblicità, trasparenza e diffusione di informazioni da parte delle pubbliche amministrazioni, previsti dall'articolo 1, comma 35 della legge 6 novembre 2012, n. 190 ("legge anticorruzione"). Gli stessi sono strutturati come previsto dall’allegato 1 del decreto legislativo 14 marzo 2013 n. 33 e dalla deliberazione CiVIT n. 50/2013 (allegato 1).

L’articolo 3 della legge regionale 2 maggio 2013 n. 3 ha previsto che la Regione, nell’ambito della propria autonomia e in relazione alla peculiarità del proprio ordinamento, adegua la propria legislazione agli obblighi di pubblicità, trasparenza e diffusione di informazioni da parte delle pubbliche amministrazioni individuati dalla legge 6 novembre 2012 n. 190, secondo quanto previsto dall’articolo 2 del decreto legislativo 16 marzo 1992 n. 266. Il predetto adeguamento riguarda anche gli enti pubblici a ordinamento regionale. Fino all’adeguamento, resta ferma l’applicazione della disciplina regionale vigente in materia.

Con legge regionale del 29 ottobre 2014 n. 10, pubblicata sul B.U.R. del 29 ottobre 2014, sono state emanate le disposizioni di adeguamento dell'ordinamento locale agli obblighi di pubblicità, trasparenza e diffusione di informazioni individuati dalla legge 6 novembre 2012, n. 190 e dal decreto legislativo 14 marzo 2013, n. 33.

La predetta legge regionale assegna agli enti il termine di 180 giorni (18 maggio 2015) per l'adeguamento alle predette norme e pertanto la presente sezione “Amministrazione trasparente” è attualmente in fase di revisione ed aggiornamento.

Si informa, infine, che i dati personali pubblicati sono riutilizzabili solo alle condizioni previste dalla normativa vigente sul riuso dei dati pubblici (direttiva comunitaria 2003/98/CE e decreto legislativo n. 36/2006 di recepimento della stessa), in termini compatibili con gli scopi per i quali sono stati raccolti e registrati e nel rispetto della normativa vigente in materia di protezione dei dati personali.